HEADER
WORLD IN PROGRESS
I nostri stabilimenti produttivi

Controllo totale della supply chain

I temi della sostenibilità relativi alla supply chain nel settore tessile e dell'abbigliamento sono tra i più critici.

Abbiamo scelto di metterci la faccia costruendo i nostri stabilimenti, che oggi producono circa l’80% della merce proposta nei punti vendita con un controllo pressoché totale della supply chain e la responsabilità diretta sulle modalità di approvvigionamento e gestione delle aziende.

I nostri siti industriali si trovano in Italia (Avio, Brentino Belluno, Castagnaro, Vallese di Oppeano, Castiglione delle Stiviere, Castel Goffredo, Segusino, Bologna, Gissi) Croazia, Serbia, Bulgaria, Romania, Sri Lanka, Bosnia ed Etiopia.

 

A prescindere dalla loro ubicazione, abbiamo sempre cercato di individuare la migliore tecnologia costruttiva disponibile sul mercato per garantire condizioni di lavoro ottimali, scegliendo le macchine e gli impianti più efficienti in termini di prestazioni ed efficienza energetica.

Calzedonia_0616

Per il Gruppo Calzedonia, produzione significa standard costruttivi allineati alle prescrizioni italiane ed europee, anche per gli stabilimenti fuori dall'Italia. Per quelli più datati sono in corso progetti di aggiornamento e miglioramento dell’efficienza energetica, in particolare:

  • Entro il 2019 il 100% dell'energia elettrica consumata in Italia dagli uffici e dagli stabilimenti produttivi del Gruppo proverrà da fonti rinnovabili;

  • Il rinnovo di tutti gli impianti di illuminazione delle sedi produttive verso sistemi a basso consumo è in fase avanzata. Previamo che entro il 2020 tutte le aziende industriali del Gruppo siano dotate di lampade LED a basso consumo energetico, previste nelle nuove fabbriche già in fase di progettazione. Stiamo implementando inoltre, ove possibile, il sistema DALI per il controllo della luminosità;

  • Nel corso del 2018 è iniziata una campagna di monitoraggio degli impianti termici esistenti in tutti i siti produttivi per sostituire le macchine obsolete con nuovi impianti a basso consumo;

  • Per il Gruppo Calzedonia, produzione è anche gestione idrica: siamo impegnati da anni - in collaborazione con i fornitori di macchine, coloranti e prodotti chimici - nella ricerca di nuove tecnologie e prodotti per ridurre i consumi di acqua. Nella tintoria Tibel (Brentino Belluno), ad esempio, siamo passati da un consumo di 210 lt di acqua per Kg tinto agli attuali 50 Lt/Kg. Negli impianti di Ytres (Croazia) abbiamo ridotto di oltre il 50% il consumo dei coloranti ad esaurimento, modificando i cicli di lavoro e i prodotti utilizzati, con una significativa riduzione della quantità di acqua da trattare nel depuratore;

  • In diversi siti produttivi abbiamo installato pannelli fotovoltaici per produrre energia da fonti rinnovabili, con i seguenti risultati:

Produzione energia elettrica da impianti fotovoltaici nell'anno 2018

Quantità di energia in kilowattora

 

Dossobuono

kWh

287.755

Castagnaro

kWh

1.701.604

Trever

kWh

256.896

Falconeri

kWh

401.973

Totale

kWh

2.648.228

Produzione e Sostenibilità

I nostri impegni in ottica di sostenibilità

Riciclo e riutilizzo

Collaboriamo con istituti di ricerca per individuare tecnologie e strategie di riutilizzo di tutto il materiale derivante dalle lavorazioni.

Maggiori informazioni

Gestione sostenibile della catena produttiva

Durante le lavorazioni eseguiamo severi controlli qualitativi e di processo con l’obiettivo di diminuire lo spreco di materiale.

Maggiori informazioni

Siamo coscienti delle possibilità di miglioramento e ci impegniamo per realizzarle.

 

Esistono alcune aree in particolare, che pur nel rispetto degli obblighi legali,  presentano secondo i nostri standard possibili criticità. Stiamo lavorando in particolare su:

 

1. Produzione interna di accessori e coppe per reggiseni in Sri Lanka.  

Non ha ancora raggiunto gli standard a cui aspiriamo. Continuano gli studi per identificare le soluzioni ottimali.  

 

2. Miglioramento di manutenzione e aggiornamento delle procedure riguardanti la sicurezza in alcuni stabilimenti.

E' in corso un programma di monitoraggio e studio dei possibili perfezionamenti negli ambiti manutenzione e sicurezza di alcuni nostri stabilimenti, per adeguare la nostra attività alle best practices del settore.

 

3. Controllo delle pratiche adottate dai nostri fornitori e subfornitori localizzati in Paesi del Far East.

  • Stiamo lavorando a un processo di sensibilizzazione sui temi della sostenibilità. Calzedonia SpA sottopone ai propri fornitori di materie prime e di prodotti finiti un capitolato di conformità e richiede l’esplicita approvazione dei contenuti del codice etico.
  • Ad oggi non sono stati richiesti audit da parte di terzi sulle realtà dei nostri fornitori del Far East. Riteniamo di dover agire partendo da una fase di sensibilizzazione e comunicazione dei valori che il Gruppo Calzedonia ritiene imprescindibili.
  • In caso di criticità è previsto un programma di miglioramento condiviso con il fornitore, in tempi prestabiliti e soggetti a verifica.
  • In casi estremi è previsto l’abbandono del fornitore. 

Scopri di più sul Gruppo Calzedonia

Vai alla pagina "I nostri negozi"